Istituto d'Istruzione Superiore D. Celeri Lovere
Amministrazione comunale di Lovere
Accademia di Belle Arti Tadini Lovere

Associazione Il cerchio di Gesso

Festival del teatro nella scuola

FESTIVAL DEL TEATRO NELLA SCUOLA
Continuità eroiche tra classico e moderno

INTORNO AD ANTIGONE
Conferenze, percorsi artistici di studio e di approfondimento, rappresentazione teatrale

Lovere
13 – 21 aprile 2007


Nel periodo tra il 13 e il 21 aprile 2007 sono programmati:

  • la presentazione al pubblico da parte dell’Accademia Tadini, dopo un lungo e laborioso restauro, di uno splendido cartone del pittore Diotti avente per soggetto “Antigone” .
  • un convegno di due giornate a Lovere sul tema “Intorno ad Antigone” con la partecipazione di studiosi e docenti universitari.
  • l’esposizione dei lavori di studio e di approfondimento degli allievi del Liceo Artistico del Celeri di Lovere attorno al cartone restaurato.
  • la rappresentazione dello spettacolo “Antigone” di Sofocle da parte degli allievi del Liceo Classico Celeri di Lovere presso il Teatro Crystal di Lovere.
  • Il “Festival del teatro nelle scuole – Continuità eroiche tra classico e moderno”: saranno ospitati a Lovere otto gruppi composti da allievi di scuole superiori lombarde nelle quali siano stati realizzati laboratori teatrali aventi come obiettivo sia la messa in scena di spettacoli tratti da testi classici greci e latini, tragici o comici, sia riletture e rivisitazioni dei grandi temi sempre attuali attinenti alla ricerca che l’uomo opera su se stesso. Si intende, con questo, attivare uno scambio proficuo di esperienze e una verifica delle possibilità che i percorsi teatrali diventino, almeno in parte, curricolari, in linea con indicazioni e obiettivi che vanno emergendo anche da progetti di recente attuazione in ambito regionale lombardo. [scarica il bando d'iscrizione 756KB ]

PIÙ PRECISAMENTE:

La sezione Liceo Classico del nostro Istituto dal 2003 sviluppa il "Progetto Teatro Classico" e collabora con l'Associazione "Il cerchio di gesso" di Bergamo (nelle persone di Nadia Savoldelli e Laila Figaroli), che opera sul territorio regionale nella formazione degli operatori educativi e dei docenti ai linguaggi artistici.
Il progetto è attuato nel triennio superiore e coinvolge ogni singola classe nella sua totalità:

  • nella classe prima liceo, con un laboratorio di base per educazione alla teatralità,
  • nella classe seconda liceo con l'allestimento di uno spettacolo,
  • ella classe terza con l'elaborazione del testo rappresentato dagli allievi di seconda.

Fino ad ora sono stati allestiti tre spettacoli : Alcesti, La morte della Pizia, Medea: essi hanno coniugato obiettivi formativi legati agli aspetti della socializzazione e del rapporto con se stessi e obiettivi culturali relativi alle tematiche del teatro classico. Gli spettacoli sono stati presentati in varie rassegne del territorio provinciale e regionale, oltre che in Sicilia al Festival internazionale del teatro classico dei giovani a Palazzolo Acreide.
Partecipare a queste rassegne è stata un'esperienza che abbiamo valutato come estremamente positiva per il contatto con altri gruppi come il nostro, per lo scambio di opinioni sulle modalità di realizzazione, sulle difficoltà, sulle possibili collaborazioni.

Per questo desideriamo che il "Festival" sia un' occasione offerta alle scuole della Lombardia, dove sono presenti numerose rassegne, ma dove non esiste una manifestazione con questa forma e dedicata al teatro classico e ai grandi temi ad esso connessi. Si intende quindi attivare uno scambio proficuo di esperienze e una verifica delle possibilità che i percorsi teatrali diventino, almeno in parte, curricolari, in linea con indicazioni e obiettivi che vanno emergendo anche da progetti di recente attuazione in ambito regionale lombardo (progetto LAIV).

Abbiamo inoltre una motivazione specifica : alla fine di aprile l'Accademia Tadini, antica e prestigiosa fondazione di Lovere, esporrà, dopo un restauro difficile e impegnativo, il cartone del pittore Diotti (la cui realizzazione ad olio è conservata in Accademia Carrara a Bergamo); il cartone, come già detto, ha per soggetto il mito di Antigone.
Per questa occasione il laboratorio teatrale del Liceo Classico allestirà "Antigone" di Sofocle sempre con la collaborazione registica della Associazione "Il cerchio di Gesso"; inoltre il Liceo Artistico, che sempre offre il suo contributo ai progetti teatrali del Liceo Classico, proporrà progetti di studio e di approfondimento che si prevede verranno esposti presso l'Accademia Tadini.
Pensiamo che accompagnare questo evento con un "Festival" sia un modo per dare importanza all'evento e per aprire Lovere e le sue molte qualità artistiche e turistiche ad un pubblico più vasto.

Negli intenti quindi poniamo fondamentalmente la volontà di sensibilizzare il mondo della scuola al valore formativo del teatro e coniugare maggiormente la ricerca culturale della scuola con il territorio.

FESTIVAL DEL TEATRO NELLA SCUOLA
Continuità eroiche tra classico e moderno

A CHI È RIVOLTO
Il Festival del Teatro è rivolto alle scuole della Lombardia che propongono progetti di teatro - scuola aventi per oggetto:

  • l'allestimento di opere classiche: greche o latine; tragedie o commedie, riscritture di argomenti classici
  • l'allestimento di opere moderne o con testi originali che abbiano per oggetto i grandi temi di riflessione sull'uomo .
    La Direzione Artistica del Festival, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale sceglierà otto scuole che, a Suo giudizio, abbiano lavorato in questa direzione con buoni risultati e che abbiano interesse a condividere questo progetto.

ATTIVITÀ

  • Ogni giorno rappresentazione di uno spettacolo, preceduta da prove pomeridiane.
  • Il 13 e 14 aprile incontri di approfondimento sul mito di Antigone con interventi di docenti dell'Università Cattolica di Brescia e dell'Università Statale di Milano, dell'Università Statale di Pisa: professori Maria Pia Pattoni, Martina Treu, Renato Pettoello, Franco Trabattoni, Silvia Romani, Anna Borsotti, Fabio Molinari, Corrado Cuccoro e altri relatori per la parte artistica, indicati dal Conservatore dell'Accademia Tadini dott. Marco Albertario ( Professori Fernando Mazzocca, Renato Mangili, Amalia Pacia, Roberta Grazioli).
  • Visite guidate all'Accademia Tadini.
  • Escursioni nei dintorni (Il borgo antico di Lovere, navigazione sul Lago d'Iseo, Cividate Camuno, Muso Archeologico Nazionale e zona archeologica …) per i gruppi ospiti che volessero approfondire la conoscenza del nostro territorio.

I gruppi partecipanti saranno a Lovere per almeno due giorni: il primo per assistere ad uno degli altri spettacoli, il secondo per rappresentare il proprio. Si possono prevedere anche soggiorni più lunghi.

DOVE

  • Ospitalità dei gruppi presso l'Ostello della gioventù di Lovere.
  • Rappresentazioni presso il Teatro Crystal di Lovere.
  • Conferenze presso: Auditorium Villa Milesi, Sala Conferenze Accademia Tadini.

INTORNO AD ANTIGONE
Conferenze, percorsi artistici di studio e di approfondimento

13 aprile 2007
Villa Milesi, Auditorium - Ore 15.00, Prima giornata.

Saluto delle autorità
Apertura dei lavori - Antigone tra classici e moderni

Prof.ssa Maria Pia Pattoni (Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia) "Antigone" di Sofocle.

Prof. Fabio Molinari (Liceo "Fantoni", Clusone - BG)
Antigone nella letteratura latina.

Prof. Corrado Cuccoro (Liceo "Sarpi", Bergamo)
Antigone a Parigi: Cocteau, Gide, Anouilh .

Prof.ssa Martina Treu (Università IULM, Milano)
Antigoni contemporanee.

14 aprile 2007
Accademia Tadini - Sala conferenze - h. 10.00, prima parte.

Intorno al cartone di Giuseppe Diotti

Prof. Fernando Mazzocca (Università Statale, Milano)
Diotti tra Dante e Alfieri.

Prof Renzo Mangili (Storico dell'arte, Bergamo)
Intento e procedura del disegno in Accademia.

Dott.ssa Amalia Pacia (Soprintendenza per i beni storici, artistici, etnoantropologici, Milano)
I restauri delle carte: teoria e pratica.

Roberta Grazioli (Restauratrice, Bergamo)
L'intervento di restauro al cartone di Giuseppe Diotti.

Prof.ssa Anna Borsotti (Università di Pisa)
L' "Antigone" di Alfieri.

14 aprile 2007
Villa Milesi - Auditorium - h. 15.00, seconda parte.

Antigone tra diritto e filosofia

Prof. Renato Pettoello (Università Statale, Milano)
Antigone e Critone: perché Creonte ha fatto bene a condannare Antigone.

Prof. Franco Trabattoni (Università Statale, Milano)
Antigone e il problema della scelta morale.

Prof. Silvia Romani (Università Statale, Torino)
"Affari di famiglia": Antigone fra ritualità e legge.